Libro

 

Circoli Circoli

di John Katzenbach

"Buon compleanno, dottore. Benvenuto nel primo giorno della tua morte. Hai rovinato la mia vita e io sono fermamente intenzionato a rovinare la tua." E' un terribile biglietto d'auguri quello che il dottor Frederick Starks, psicoanalista newyorkese, riceve il giorno in cui compie cinquantatré anni. Qualcuno lo ha individuato come la preda in un gioco tanto crudele quanto sofisticato. Starks ha due settimane di tempo per scoprire l'identità del suo carnefice. Poi dovrà suicidarsi, o una persona a lui cara sarà uccisa. Così, mentre l'aguzzino si diverte a procurargli incontri con misteriosi seminatori di indizi, lo psicoanalista precipita in un incubo, in cui vede morire in due tragici quanto strani incidenti un suo paziente e l'investigatore che indaga sul caso, il suo conto in banca si prosciuga e la sua stessa reputazione viene trascinata nel fango. Un perverso gioco di potere in cui la posta in gioco è altissima.

 

Edizione 1° anno 2004
Editore: Mondadori - Lingua: Italiano - Collana:
Pagine: 488 - Traduttore: Nicoletta lamberti
ISBN: - EAN: 9788804525929
Utenti che lo posseggono: 3
Recensioni: 1
Inserito da Maristella

Vota:
 
 

Ultimi video inseriti

Attenzione! Se ti registri o effettui il login potrai registrare il tuo video personale.

MOSTRA TUTTI / REGISTRA VIDEO

LA PIU' VOTATA

Finalmente un thriller psicologico veramente ben strutturato sia per quanto riguarda l'azione sia per la buona introspezione dei personaggi. Un libro che ci fa scoprire che quello che eravamo non è quello che siamo e quello che siamo non è ancora quello che possiamo essere. La trama,ben condotta,ci avvince dal primo istante cosi' come ci conquista la trasformazione dell'analista da perseguitato a persecutore! E quello che colpisce è la descrizione dei tanti espedienti messi in atto dal protagonista per il suo riscatto,espedienti mentalmente raffinati ed esplicativi di una superiore conoscenza dell'animo umano. Con una scrittura fluida in un contesto egregiamente articolato si arriva al finale senza perdere lo stato di tensione accumulato durante la lettura con un andamento esponenziale. Da leggere!

Scritta il 31/05/2008 alle 17.53 da Maristella  0 commenti
Leggi Commenta   

Voto: