Libro

 

Circoli Circoli

di Christopher Cook

Eddie e Roy Bob, due poco di buono, relitti umani alla deriva su una Cadillac bianca rubata, "marginali burini di frontiera, dritti da chissà che cazzo di periferie", si lasciano dietro una scia di sangue, senza motivo, senza intenzione. Rubano spiccioli e uccidono. Sono 'robbers', semplici ladri. Incontrano Della, e tutto cambia. Forse uno può salvarsi, insieme a lei. A un prezzo ancora piú terribile. Mentre Rule Hooks, uno strano Texas Ranger meditabondo, è sulle loro tracce, a volte incredibilmente vicino... Uno stile che unisce, al loro meglio, l'asciuttezza e l'umorismo dei dialoghi di Elmore Leonard con il sapore speziato e visionario di James Crumley. Una ballata feroce e incalzante come "Natural Born Killers", che diventa un affresco robusto e sorprendente della condizione umana. Uno sguardo sul Sud degli Stati Uniti scolpito a ritmo di blues, modellato sulle parole e i gesti di una folla di personaggi. Un paesaggio che varia dai 7-Eleven e dalle strade alle città petrolifere e industriali del Texas, ai bordi di paludi e boschi dove si nascondono, riottosi e selvaggi, i poveri bianchi, accanto agli alligatori. Un congegno narrativo che vi prende fin dalla prima scena, quando Eddie, per uno scatto d'orgoglio, spara al commesso immigrato che non vuole scontargli un centesimo di dollaro - e non vi lascia piú.

 

Edizione 1° anno 2003
Editore: Einaudi - Lingua: Italiano - Collana:
Pagine: 449 - Traduttore: Luca Conti
ISBN: - EAN: 9788806165673
Utenti che lo posseggono: 1
Recensioni: 1
Inserito da Pattytupalup

Vota:
 
 

Ultimi video inseriti

Attenzione! Se ti registri o effettui il login potrai registrare il tuo video personale.

MOSTRA TUTTI / REGISTRA VIDEO

LA PIU' VOTATA

Noir particolarmente apprezzato dagli amanti del genere. Personaggi ben delineati, scrittura asciutta, a volte tagliente per aiutarci a respirare, attraverso le parole, l'afa texana, le tensione razziali del sud degli stati uniti e la lucida follia dei due protagonisti.

Scritta il 11/04/2008 alle 22.33 da Pattytupalup  0 commenti
Leggi Commenta   

Voto: