Libro

 

Circoli Circoli

di Mordecai Richler

A chi lo incensava come l'inimitabile cantore del microcosmo ebraico di St. Urbain Street, Mordecai Richler rispose da par suo, e cioé facendo saltare il tavolo con questo romanzo, il suo penultimo. Qui il racconto abbraccia infatti due secoli, due sponde dell'Atlantico e cinque generazioni di una dinastia ebraica in cui tutto è smisurato: vitalità, ricchezza, lusso, inclinazione al piacere in ogni sua forma. Nessuna grande famiglia tuttavia è senza macchia, e la macchia dei Gursky si chiama Solomon, rampollo in disgrazia che pare essere stato presente, come Zelig più o meno negli stessi anni, a tutti i momenti cruciali del ventesimo secolo - la Lunga Marcia, l'ultima telefonata di Marilyn, le deposizioni del Watergate, il raid di Entebbe. Solomon tuttavia rima-rebbe un mistero, se della sua fenomenale parabola non decidesse di occuparsi il più improbabile dei biografi, Moses Berger, ex ragazzo prodigio rovinato dal fumo, dall'alcol, ma soprattutto dall'invidia per i Gursky. I lettori di Barney avranno certamente riconosciuto gli ingredienti base di ogni Richler da collezione: a sorprenderli, stavolta, sarà la loro imprevedibile miscela.

 

Edizione -- anno 2003
Editore: Adelphi - Lingua: - Collana:
Pagine: - Traduttore:
ISBN: 8845918076 - EAN:
Utenti che lo posseggono: 5
Recensioni: 1
Inserito da Luca

Vota:
 
 

Ultimi video inseriti

Attenzione! Se ti registri o effettui il login potrai registrare il tuo video personale.

MOSTRA TUTTI / REGISTRA VIDEO

LA PIU' VOTATA

Epica giudaico-canadese che si dipana nel corso di due secoli. Mirabili le ricostruzioni storiche (dalla Londra dell'800 alle spedizioni artiche) e dell'ambiente umano del Canada soprattutto anni '50 e '70. Personaggi e interpreti a tratti indimenticabili (Solomon G. & Moses B.) e ritmo sempre alto. Barney's version su scala internazionale. Questa sì che è letteratura!

Scritta il 10/02/2008 alle 17.48 da Luca  1 commenti
Leggi Commenta   

Voto: