Libro

 

Circoli Circoli

di Umberto Cao

Circa trent’anni or sono, Ludovico Quaroni pubblicava Progettare un edificio, otto lezioni di architettura in forma di manuale, aprendo di fatto un dibattito sulla possibilità di definire e trasmettere i fondamenti della disciplina rifondata dai maestri del Movimento Moderno. Si era allora nel vivo di una stagione scossa dalle conflittualità tra il pensiero organico e quello razionale, compressa nell’angusto spazio culturale tra neobrutalismo e stile internazionale, oscillante tra i fascini contrapposti dello sperimentalismo radicale e del neostoricismo antindustriale: un difficile equilibrio di pensieri che sarebbe crollato sulla soglia degli anni Novanta insieme al muro di Berlino, quando la storia del pianeta archiviò definitivamente il conflitto tra due ideologie contrapposte. L’architettura prima della forma intende spiegare come può essere l’architettura del terzo millennio dopo l’avvento delle tecniche digitali e delle reti immateriali. L’architettura deve certo ancora occuparsi del bello, ma lo deve fare con misura. Viceversa l’architettura di oggi è corrotta da eccessi di formalismo che la veicolano più facilmente nei canali della comunicazione immediata e superficiale. Contro il pessimismo inteso come conseguenza della diffusa sfiducia verso la modernità, ma anche contro l’ottimismo di forme facili e tronfie, questo saggio prova a ricostruire l’identità di un mestiere antico e nobile: quello di pensare e agire per migliorare lo spazio abitato.

 

Edizione -- anno 2009
Editore: Quodlibet - Lingua: - Collana: Quodlibet Studio
Pagine: 144 - Traduttore:
ISBN: 9788874622696 - EAN:
Utenti che lo posseggono: 1
Recensioni: 0
Inserito da quodlibet

Vota:
 
 

Ultimi video inseriti

Attenzione! Se ti registri o effettui il login potrai registrare il tuo video personale.

MOSTRA TUTTI / REGISTRA VIDEO